• Benedetta

Morning Routine: sveglia alle 5 - settimana 2

Aggiornato il: ago 20

Buongiorno mondo!


Ok, questo non è in realtà ciò che esclamo al rintocco della sveglia alle 5 del mattino.

Tuttavia la prima settimana di questa personal challenge mi ha insegnato già molto e mi ha fatto capire come questa nuova abitudine, per me, sia positiva e produttiva.


Online ci sono infiniti video e E-book che trattano l'argomento della routine mattutina, di quanto adottarne una possa portare benefici. Non posso che essere d'accordo.

Quello che secondo me è importante al fine di mantenere un'abitudine come la mia è avere un obiettivo. Perchè vuoi svegliarti una o due ore prima del solito?

Le mie motivazioni


  • Sentivo la necessità di ritagliarmi del tempo per ciò a cui non riuscivo a dedicarmi dopo l'orario di lavoro. Scrivere per il mio spazio online con più regolarità e serietà è stata la motivazione principale.

  • Cerebralmente e creativamente sono più attiva al mattino presto, piuttosto che alla sera.

  • Desideravo sentirmi più energetica durante le ore principali della giornata, anticipando le attività serali di un'oretta. Infatti, sia io che il mio fidanzato siamo soliti passare le ore successvie alla cena guardando un film o qualche episodio della serie tv o Netflix di turno (al momento Lost, per me una splendida seconda volta, per lui una prima). Non c'è nulla di male in questo, voglio specificarlo, ma so che mi sarei sentita meglio nei miei confronti e in quelli dei miei desideri/obiettivi investire quelle ore di Netflix in qualcos'altro. Lamentarmi di non aver tempo per scrivere o essere ispirata e trascorrere 2 ore serali a guardare qualcosa in tv, mi dava l'impressione di perdere del tempo prezioso. Se ve lo state chiedendo, "no, scrivere di sera non sarebbe possibile per me". Ecco che allora ho anticipato la sveglia, la cena e la tv.

Imparare a conoscersi


Durante la prima settimana, weekend incluso, ho avuto modo di conoscere i miei limiti e capire cosa mi porta beneficio.

Mi spiego meglio.


Alcune persone che decidono di adottare una morning routine introducono attività come yoga o meditazione. Personalmente amo lo yoga, lo pratico settimanalmente, dalle 3 alle 5 volte. Così ho provato a inserire una mezz'oretta di yoga al mattino, un giorno in cui sapevo non sarei riuscita a dedicarmici tornata a casa da lavoro.

Beh, è stato terribile.

Non solo ho trascorso la pratica sbadigliando, ma non avevo energie per concentrarmi sui movimenti e dare il meglio di me nella respirazione.

Per me lo yoga è un toccasana al rientro da lavoro proprio per dimenticare tutto lo stress eventuale accumolatosi durante le 8 ore seduta alla scrivania. Specifico che il mio è un power yoga, breve, ma intenso. C'è da sudare tanto e necessito di forza sia interiore che fisica. Buttare fuori lo stress, ritagliarmi una mezz'ora serale per me stessa, coinvolgere tutto il corpo e i muscoli in posizioni anche difficili sono le motivazioni che mi hanno fatto innamorare di quest'arte.

Ho capito che lo yoga, così come la meditazione (so che sbadiglierei e mi riaddormenterei seduta a gambe incrociate), non sono il modo giusto per investire la mia prima ora della giornata.


Il weekend


Sia venerdì che sabato abbiamo fatto le ore piccole, che per noi significano mezzanotte o l'una. Risultato: non abbiamo impostato nessuna sveglia e abbiamo dormito a oltranza, fino alle 8.30-9. Per tutta domenica, complice il caldo e umido zurighese (sì, anche qua possiamo avere vere temperature estive), ci sentivamo spossati e senza energie. Questa condizione si è ripresentata in tutta carica il lunedì di questa seconda settimana.

Entrambi, sia io che il mio fidanzato, abbiamo capito che, dopo una settimana intera in cui ci siamo svegliati alle 5, dormire "fino a tardi" ha alterato il nostro ritmo.

Ci siamo sentiti mille volte più in forze durante i primi cinque giorni delle prima settimana che nel post-weekend.


Vi chiederete se ci sveglieremo alle 5 anche nel fine settimana.

La risposta è no. Imposteremo una sveglia, probabilmente intorno alle 7, e vedremo come ciò influnzerà la nostra giornata.

Con questo secondo tema (sapete che li chiamo così, come quando si era alle scuole, invece che "post") desidero farvi capire come non ci siano regole per una routine mattutina.

Se state pensando di adottarne una anche voi (ndr. sembra che si parli di adottare un cucciolo di cane...), potete trovare ispirazione dalla rete, ma la cosa fondamentale è capire la/le vostra/e motivazione/i e pian piano cucire su misura la migliore routine per voi. Questo può avvenire solo con prove e tentativi.

Già alla seconda settimana, sto consolidando la mia, non per forza scandita da precisi archi temporali, ma se siete curiosi di sapere come si articolano le mie prime due ore della giornata, dal rintocco della sveglia fino a uscire di casa, fatemi sapere e sono felice di condividere con voi la mia esperienza.


Fino ad allora, non esitate a scrivermi in caso di domande o curiosità.


Buon inizio di giornata a tutti!

91 visualizzazioni

©2019 by Nel mio Piccolo. Proudly created with Wix.com